Scopri il mezzo perfetto per conoscere i mercati rionali

Scopri il mezzo perfetto per conoscere i mercati rionali

Girando in bibicletta a Roma ho scoperto i mercati rionali. Cioè, li conoscevo anche prima. Per trent’anni mi sono svegliato il sabato mattina al grido di tre carciofi mille lire tre carciofi mille lire.

Ma quando ho ricominciato a usare la bicicletta per attraversare Roma e andare al lavoro ne ho scoperti di nuovi e meravigliosi.

Il Mercato Trionfale è molto più ricco e bello di quanto avessi immaginato.

Il Mercato di Piazza Vittorio ha dei banchi di pesce pazzeschi.

Al Mercato di Valmelaina trovi qualsiasi cosa.

Ne trovi ovunque. Ne trovi all’aperto nelle strade dietro ogni angolo.

C’era anche il Mercato di San Teodoro al Circo Massimo aperto la domenica dove incontrarsi con gli amci. Perché è stato chiuso?

Nei mercati rionali mi fermo sempre perché sicuramente c’è un bar con i cornetti freschi e il caffè ottimo. Probabilmente se non sei al di sopra della media dopo un paio di settimane ti cacciano. Andando al lavoro li provo tutti e studio i banchi migliori.

Sabato ci vado a fare la spesa

Ho due sacche grandi per la bici. Sono fatte con il materiale dei teloni dei camion. Ci posso caricare quello che voglio. Una volta all’IKEA ci ho caricato due mensole. Ci sta dentro la spesa per una settimana.

Oppure appendo le buste alla piega della bici da corsa. Per un periodo ho girato con una cassetta della frutta di legno legata al portapacchi. Il bello della bicicletta è che in 5 minuti la attrezzi come vuoi.

A piedi non ce la farei mai. In bicicletta è come portarsi dietro due carrelli della spesa. Ma soprattutto non sono costretto a fermarmi al mercato più vicino.

Non ho ancora incontrato nessuno a fare la spesa in bicicletta e francamente spero di non incontrarne mai. Siamo pochissimi ad usare la bicicletta per fare la spesa e probabilmente li conosco quasi tutti. E questo è un bel vantaggio.

Ovunque io vada, per il macellaio divento subito “quello con la bicicletta”. Non devo spiegare di il vantaggio di essere il cliente simpatico e strano del macellaio al banco del mercato. Piuttosto faccio un invito: NON ANDATE A FARE LA SPESA IL SABATO CON LA BICICLETTA. E’ ROBA MIA OK?

Comunque per oggi ho preso i miei fiori preferiti: i carciofi. Buona Pasqua!


Resta connesso con il blog dell’Associazione Salvaiciclisti Roma. Ogni giorno pubblicheremo contenuti autentici sul ciclismo urbano a Roma. Seguici dove più ti piace sulla nostra pagina Facebook, su Twitter o direttamente da qui.


  • Tamás-László Simon

    di sabato a val melaina si passa a fatica a piedi come ci riesci con la bici? a me tocca lasciarla fuori

    • Eh sì … a val melaina bisogna lasciarla fuori. C’è di buono che un palo si trova sempre.

      Altrimenti ho il mio parapedonale preferito all’incrocio con Monte Cervialto.